News
Tools
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Sabato 13 novembre torna il tradizionale convegno di Scienza&Sport dedicato a preparatori, allenatori, tecnici e studenti di scienze motorie. Il tema di questa edizione sarà incentrato sull’efficacia o meno del training fisico “a secco”.

Il calciatore, di qualsiasi livello, viene allenato a sufficienza o meno? In che modo? E la parte fisica è meglio svilupparla con o senza palla?

Domande a cui daranno risposta, sabato 13 novembre, preparatori atletici di fama internazionale che interverranno al Convegno di Scienza&Sport, giunto alla sesta edizione. Anche quest’anno, per agevolare la più ampia partecipazione possibile (oltre 350 presenze l’anno scorso) ed evitare eventuali rischi dati dal COVID-19, la formula scelta dal direttore Ferretto Ferretti e dal suo gruppo di lavoro è stata quella del webinar.

“L’allenamento fisico senza palla è utile? È ancora attuale?”. Questo il tema che relatori con esperienza in top club europei e italiani, analizzeranno attraverso lezioni ad hoc in cui le evidenze scientifiche si alterneranno alla pratica da campo. Durante l'intensa giornata di studio è inoltre previsto un interessante e unico approfondimento sulla preparazione vincente degli Azzurri a Euro 2020.

Special guest il tecnico dello Shakhtar Donetsk Roberto De Zerbi, che offrirà il punto di vista dell’allenatore sull’argomento.

Ben nove ore di approfondimento (sessione mattutina e pomeridiana) su argomenti chiave che vanno dall’allenamento con e senza palla allo sviluppo della forza; dalla densità del training alle esercitazioni da utilizzare direttamente sul campo; dalle esperienze pratiche di professionisti di altissimo livello alle possibilità operative per chi opera nei dilettanti. Il tutto spiegato con chiarezza, scientificità e competenza. 

Per il programma completo, maggiori info e iscrizioni: https://convegno2021.scienzaesport.it/