Anteprima
Tools
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Ripensando all’editoriale che il nostro direttore ha scritto a fine marzo per la rivista Il Nuovo Calcio di aprile, dobbiamo constatare  che il titolo (“Il mese che non c’è”) è ormai obsoleto. Avevamo fiducia in un’evoluzione positiva di questa epidemia… che, in realtà, è diventata pandemia. Il periodo di “stop forzato” sarà certamente più lungo e il ritorno alla normalità ancora di più. La vita di tutti i giorni si è fermata, sport compreso, ci mancherebbe. Le Olimpiadi di Tokyo (cui abbiamo dedicato un’iconica copertina) sono state rinviate al 2021 come gli Europei di calcio. I campionati e le manifestazioni della maggior parte delle discipline sportive sono bloccati: calcio, basket (NBA inclusa), pallavolo, automobilismo e motociclismo, golf, ciclismo hanno “chiuso” – temporaneamente – i battenti.

Questo non solo per lo sport ad alto livello,quello sotto i riflettori e a cui i media dedicano spazio: infatti, tutta l’attività sportiva – dilettantistica e amatoriale – dal semplice jogging con gli amici alle maratone più “celebri”, è stata “cancellata” dal COVID-19. E solo quando perdi una cosa, ti rendi conto di quanto era importante per te! Parliamo dei benefici dello sport per adulti e giovani, dell’attività all’aria aperta, della consuetudine al nostro “piccolo allenamento” quotidiano, del piacere di curare il proprio corpo e di stare bene con noi stessi… che ora rincorriamo con qualche sporadico esercizio nel soggiorno di casa. La situazione non è semplice, lo sappiamo tutti, ma il return to play sarà ancor più complicato, come ci confermano Giulio Sergio Roi e Gian Nicola Bisciotti nei due articoli che abbiamo “commissionato” sull’argomento: le linee guida dell’ISS (Istituto Superiore della Sanità) e della Federazione dei medici italiani dovranno essere per forza di cose molto rigorose perché non si conoscono ancora bene i “danni” che il COVID-19 può aver fatto sul fisico di atleti positivi o asintomatici.

Crediamo che serviranno esami approfonditi per analizzare gli “strascichi” lasciati. Non sottovalutiamo nulla, d’altronde solamente le guerre mondiali in passato avevano fermato lo sport. Cosa riuscita in questo 2020 al Coronavirus.

Anche per quanto ci riguarda, abbiamo dovuto rimandare – e sottolineiamo il termine rimandare – il nostro convegno Scienza&Sport sull’allenamento fisico. Vorremmo già comunicarvi la nuova data, erano oltre 250 le iscrizioni ricevute, ma come tutti in questo periodo dobbiamo attenerci alle disposizioni delle autorità. Consapevoli che è indispensabile fare veramente squadra per tornare alla normalità. Questa sarà la vera vittoria da conquistare.

SCIENZA&SPORT N. 46 APRILE/APRIL 2020 - ABSTRACT (ITA/ENG)

TITOLO ARTICOLO

TITLE ARTICLE

AUTORE

AUTHOR

PAG.

ABSTRACT

COVID-19. La gravità della situazione.

 

COVID-19. The seriousness of the situation.

Giulio Sergio Roi

12

Cosa sono il COVID-19 e la SARS-COV2 e il punto di vista della scienza. I comportamenti da attuare, le attenzioni per il futuro. Con un monito: non sottovalutiamo la situazione.

What are COVID-19 and SARS-COV2 and the point of view of science. Behaviors to be implemented, attention for the future. With a warning: let's not underestimate the situation.

COVID-19. Una prospettiva critica dall'esperienza italiana e una "call for action"

 

COVID-19. A critical perspective from the Italian experience and a "call for action" 

Gian Nicola Bisciotti

16

Una serie di riflessioni che partono dalla presentazione alla comunità scientifica internazionale di un paper riguardo il COVID-19. I rischi che si correranno al termine della pandemia e le attenzioni da avere.

A series of reflections that start from the presentation of a paper on COVID-19 to the international scientific community. The risks we will face   at the end of the pandemic and the attention to pay.

I meccanismi di infortunio del legame crociato anteriore nel calcio maschile e femminile.

 

 

 

 

 

 

Anterior Cruciate Ligament (ACL) injury mechanism in male and female football (soccer): from biomechanics to prevention 

 

 

 

Francesco Della Villa, Davide Pisoni, Filippo Tosarelli, Alberto Grassi, Matteo Buckthorpe

20

La lesione del Legamento Crociato Anteriore (LCA) è una delle lesioni legamentose al ginocchio più frequenti nel calcio. Questo infortunio ha un alto impatto mediatico (nel caso di atleti professionisti) e necessita generalmente di un intervento di ricostruzione chirurgica. I risultati funzionali riportati in letteratura sono lungi dall’essere perfetti ed il rischio di recidiva non è trascurabile. In questo contesto la comprensione del meccanismo di infortunio è il primo passo verso l’implementazione di programmi di riduzione del rischio di infortunio primario e secondario (re-infortunio) al LCA.

Anterior Cruciate Ligament (ACL) tear, is one of the most common knee ligament injuries in football. This injury has a large mediatic impact in professional football and generally requires surgery and a long functional rehabilitation. Functional outcomes are not satisfactory with a high risk of recurrence. Understanding the injury mechanism is the first step toward implementation of injury prevention programs to reduce primary and secondary injury risk (re-injury) of ACL.

L'allenamento della velocità cognitiva nel calcio 

 

 

 

 

The training of cognitive speed in football

Andrea Cattozzo, Lorenzo Sandri

30

 Si presentano i dati di uno studio pilota condotto per incrementare la velocità cognitiva con giovani calciatori. Utilizzando una particolare strumentazione applicata ai movimenti specifici del calciatore è emerso che è possibile influenzare questo tipo di prestazione dopo solo sei settimane di training, rispetto invece a quanto si verifica adottando programmi di allenamento tradizionali.

Data from a pilot study conducted to increase cognitive speed with young players. Using a particular instrumentation applied to the specific movements of the player, it emerged that it is possible to influence this type of performance after only six weeks of training, compared to what occurs by adopting traditional training programs.

Il progetto Waterball 

 

 

 

 The Waterball project 

Emilio Cecchini, Luigi Di Spirito

42

Il secondo anno del Progetto Waterball (WB) ha visto la proposta di esercitazioni più "specifiche" e collegate al gioco del calcio. Gli esercizi situazionali svolti sono stati preceduti da gesti motori con l'utilizzo della WB. I risultati ottenuti con gruppo di lavoro e di controllo.

The second year of the Waterball Project (WB) saw the proposal of more "specific" exercises related to the sport football. The situational exercises performed were preceded by motoric gestures using the WB. The results obtained with working group and control group.

Time match analysis e performance fisica.

  

 

 

 

 

Time match analysis and physical performance.

Carlo Simonelli, Francesca Penati

50

La pallavolo è uno sport intermittente dove, a fronte della durata della partita, le azioni anaerobiche di base, quali ad esempio i salti, sono intervallati da ampi tempi di recupero. In questa analisi si cercherà di capire se la durata della singola azione è determinante per la riuscita del punto o meno e se la durata del recupero tra un punto e il successivo riveste un ruolo importante per il positivo sviluppo del punto successivo. L’approccio statistico ci aiuterà a rispondere a queste domande.

 Volleyball is an intermittent sport where, despite of the length of the game itself, basic anaerobical actions, like jumps, are divided with big amounts of time to recover. In this analysis we’ll figure out if the lenght of the single action is determinant to win a rally and if the lenght of the recovery time is important to win the next rally. A statistical approach will help us to answer this questions.

Il fenomeno overtraining.

 

 

 

 

 

 

The overtraining phenomenon.

Michele Marro

58

La condizione di overtraining o burn out, oltre a danneggiare la performance sportiva, è pericolosa per la salute. Le evidenze scientifiche offrono nuove possibilità di intervento. Lo scopo di questo articolo è quello di illustrare una visione di tali concetti, illustrando molte delle variabili che ne sono alla base. Il tutto indicando le possibilità offerte dalle evidenze scientifiche in materia, per consentire agli staff di garantire agli atleti il mantenimento della condizione di salute e prestazione.

The condition of overtraining or burn out, besides damaging the performance, is a danger for health. Scientific evidence offers new possibilities for intervention. The purpose of this article is to illustrate a view of those concepts, outlining many of the variables that are at the base. All indicating the possibilities offered from the scientific evidence on the subject, to allow staff to guarantee athletes the maintenance of the condition of health and performance.

L'influenza delle emozioni durante una partita di volley.

 

 

 

 

 

 

The influence of emotions during a volleyball match.

Federica Lucarelli, Paola Vago, Francesco Casolo

62

La ricerca osserva se esiste una correlazione tra emozione provata dalle giocatrici e risultato della competizione sportiva. È stata presa in esame la Igor Volley Novara, analizzando due partite emblematiche, tramite osservazione; analisi e codificazione di ogni espressione facciale. Risulta che le espressioni facciali relative alla gioia e alla sorpresa favoriscono un abbassamento della tensione e la gestione dello stress, senza di esse la squadra non mantiene un equilibrio emotivo in campo. 

Research observes whether there is a correlation between the emotions experienced by the players and the result of the sports competition.Igor Volley Novara was examined, analyzing two emblematic matches, through observation, analysis and coding of each facial expression. It turns out that the facial expressions related to joy and surprise favor a lowering of tension and stress management, without them the team does not maintain an emotional balance on the pitch.

Senior Fitness versus Health Fitness Tecnologico

 

 

 

 

 Senior Fitness versus Technological Health Fitness.

Alessandro De Paulis

68

Il declino delle capacità fisiche che è connesso al fenomeno dell’invecchiamento può, talvolta, compromettere le normali attività quotidiane dei soggetti over 60, incidendo sul loro stile di vita. L’attività fisica adattata è una modalità importante per contrastare questa situazione. Proporre dei lavori efficaci partendo da una valutazione accurata del soggetto lo è ancora di più. L’analisi del Senior Fitness test di contro all’Health Fitness Test.

The decline in physical abilities that is connected to the phenomenon of aging can sometimes compromise the normal daily activities of people over 60, affecting their lifestyle. Adapted physical activity is one important modality to counteract this situation. To propose effective exercises starting from an accurate evaluation of the subject is even more so. The analysis of the Senior Fitness test opposed to the Health Fitness Test.

Capacità aerobica in età evolutiva.

 

 

 

 

 

 

 

 

Aerobic capacity in children and adolescences.

Matteo Giuriati, Nicola Lovecchio, Walter Stacco e Adam Kawczynski

76

 Il picco di assorbimento dell'ossigeno è riconosciuto a livello internazionale come il criterio di misura dell'idoneità cardiorespiratoria giovanile. La valutazione e l'interpretazione del picco di assorbimento dell'ossigeno in relazione ad altre variabili correlate alla salute sono, inoltre, ben documentate anche se la normalizzazione per il peso non è un approccio sempre corretto. Questo tipo di scaling può fuorviare l’interpretazione dei dati e quindi le raccomandazioni per la promozione della salute giovanile. Discutiamo le prove scientifiche pertinenti e le interpretazioni che sono emerse da un’analisi della letteratura


 The oxygen uptake peak is internationally recognized as the measure of youth cardiorespiratory fitness. The assessment and interpretation of the oxygen uptake peak in relation to other health-related variables are also well documented even if normalization for weight is not always a correct approach. This type of scaling can mislead the interpretation of the data and therefore the recommendations for the promotion of youth health. We discuss the relevant scientific evidence and interpretations that have emerged from an analysis of the literature.

Distribuzione del carico esterno in allenamento e in partita in una squadra di calcio.

 

 

Distribution of external load distribution in training and match in a football team.

Ermanno Rampinini

80

Basato su/Based on:

Distribution of external training load during acquisition training sessions and match play of a professional soccer team

Castillo D, Raya-Gonzalez J, Weston M and Yanci J; J Strength Cond Res, 2019 Aug 29[Online ahead of print]. Doi:10.1519/JSC.0000000000003363.

 

Analisi biomeccanica dello slalom gigante nello snowboard. 

 

  

 

 

Biomechanical analysis of the giant slalom in snowboarding.

Marta Simsig

86

Lo scopo di questo lavoro è uno studio specifico del gesto tecnico dello snowboard nello slalom gigante parallelo analizzando i tempi e gli angoli articolare e confrontando un gruppo di élite con uno di amatori attraverso l’utilizzo di unità di misura inerziali (IMU). I partecipanti allo studio sono stati 5 agonisti della squadra nazionale italiana di snowboard parallelo e 4 amatori. I risultati hanno mostrato i possibili parametri tecnici più importanti ai fini della prestazione.

The purpose of this work is a specific study of the technical gesture in snowboard giant slalom. We analyzed the times and the joint angles comparing a group of elite athletes and some amateurs by using inertial unit of measurement (IMU). The participants were 5 agonistic athletes of the Italian parallel snowboard national team and 4 amateurs. The results have shown the most relevant technical parameters regarding the performance.